OPERAE TORINO

OPERAE TORINO

04/11/2016

Slow Wood venerdì 4 novembre ha partecipato ad un importante appuntamento che si è tenuto nella stimolante cornice di Operae, il festival torinese dedicato al design indipendente.

A partire dalle ore 11, a Palazzo Cisterna a Torino, Gianni Cantarutti, wood expert di Slow Wood, ha dato il via al workshop che ha visto un pubblico di progettisti, designer e architetti cimentarsi nell’analisi sensoriale di campioni unici di legni provenienti da tutto il mondo. Vista, tatto, olfatto e perfino gusto sono stati i sensi chiamati in gioco per scoprire l’unicità di ogni pezzo di legno e per lasciarsi ispirare nella creazione di progetti nuovi e unici.

Quando si parla di legno, si parla di un mondo intero, costituito da milioni di varietà: comprendere, conoscere ed apprezzare questa diversità rende possibile un utilizzo di questo materiale all’interno dei progetti di interni capace di sorprendere. Dalla conoscenza al progetto, quindi, ma attraverso l’utilizzo di tutti i sensi.